logo

ABOUT
/ SPACE
/ CONTACT
/ HOW TO GET
/ NEWSLETTER

FIES CORE
B-FIES

EVENTS
FACTORY
/ TOUR DATES
PRODUCTIONS
RESIDENCIES
CO-WORKING

VISUAL LIBRARY

1
1
1
1
 


MOTHERLODE
35esima edizione Drodesera / 26 luglio > 02 agosto 2015 / Centrale Fies, Dro, TN
events

HOME / TRAILER / PROGRAM / BOOKLET / PARTNER / INFO / TICKETS / PRESALE / STAFF

PROGRAM / AngiUsFestA (IT) / O della nostalgia

02.08.15, h 22
Forgia

openstudio


EN

di e con / by and with Matteo Angius, Riccardo Festa
il progetto si sta sviluppando con il sostegno di / the project is being developed with the support of:
Accademia degli Artefatti, URteatro e Fondazione Campania dei Festival

Il nostalgico è contemporaneamente qui e là, né qui né là, presente e assente, due volte presente e due volte assente (Vladimir Jankélévitch).

Un programma radiofonico con la forma di uno spettacolo teatrale, fatto di appunti, rubriche, di tentativi da condividere con il pubblico.
Uno spettacolo teatrale costruito su una scaletta, come quella di una trasmissione sempre sul punto di essere interrotta, rimandata, invasa.
Si avanza per capitoli, di cui si è smarrita la numerazione.
Una lista della spesa di cose che ormai non possiamo più comprare, d’immagini che per vederle non ci resta altro che crearle artificialmente. Siamo due uomini di 40 anni, o quasi. Alcune cose le abbiamo fatte, molte altre le abbiamo mancate: e di tutte sentiamo un’insopportabile nostalgia. Stavamo mancando pure questo spettacolo, ma invece, almeno per ora…

The nostalgic is both here and there, neither here nor there, present and absent, and twice present and twice absent’ (Vladimir Jankélévitch)

A radio show under theatrical shape made of sketches, sections, attempts to share with the audience. A play built on an outline as if it were to be broadcasted, always on the verge of being interrupted, postponed, invaded. We move on in chapters of which we lost their numbers. A shopping list of things we cannot buy anymore, and images that, if we want to see them, we are forced to create artificially. We are two men in our forties – almost: something we did, some many other we missed. Of everything we keep an unbearable nostalgia. We were missing this show too, indeed, but – at least until now…









Privacy e cookie policy