logo

ABOUT
/ SPACE
/ CONTACT
/ HOW TO GET
/ NEWSLETTER

FIES CORE
B-FIES

EVENTS
FACTORY
/ TOUR DATES
PRODUCTIONS
RESIDENCIES
CO-WORKING

VISUAL LIBRARY

1
1
1
1
 


MOTHERLODE
35esima edizione Drodesera / 26 luglio > 02 agosto 2015 / Centrale Fies, Dro, TN
events

HOME / TRAILER / PROGRAM / BOOKLET / PARTNER / INFO / TICKETS / PRESALE / STAFF

PROGRAM / Curandi Katz on Masako Matsushita (IT/CA/JP) / Resist Everywhere, Masako

30.07.15, h 19 > 00.10
Sala comando


EN

concetto / concept Curandi Katz
ricerca del movimento / movement research Masako Matsushita
luci / lights Fabio Sajiz
produzione / production Centrale Fies
residenze / recidencies Centrale Fies, Hangart

Una lista di 198 metodi di azione nonviolenta viene imposta su una giovane movement researcher. La sera del festival, nella sala comando di Centrale Fies, prende corpo la richiesta di cercare un’essenza per i metodi. Il ricercare è portato avanti ininterrottamente. Il passaggio del tempo è scandito dall’enunciazione dei metodi e il racconto delle azioni nonviolente e da un tramonto al rovescio. Piccoli gruppi di spettatori hanno accesso alla visione per un periodo limitato di tempo.
In questa cornice temporale, un numero di metodi si sussegue, la loro visione rimane unica e irripetibile. Gli spettatori occupano un luogo solitamente vietato all’accesso, dedicato alla direzione della scena. Sebbene insieme condividendo l’atto della visione, la trasmissione dei movimenti avviene intimamente.


http://nkatz.org/curandikatz/

A list of 198 methods for nonviolent action is imposed on a young movement researcher.
A request to find their essence takes form during the evening of the festival in the sala comando of Centrale Fies. A continuous uninterrupted research. The passage of time is articulated through the enunciation of the methods and recounting of the nonviolent actions and a sunset in reverse. Small groups of spectators have access to the viewing for a limited, defined period of time. In this time frame, a number of methods are embodied, for which the viewing remains unique and unrepeatable. The spectators occupy a place of forbidden access reserved for direction. Although together sharing in the viewing, the transmission of the movements is received intimately.

http://nkatz.org/curandikatz/









Privacy e cookie policy