Marco D’Agostin
FIRST LOVE

data / date
25.07.2019, h. 21.15
luogo / place Centrale Fies / Turbina 1
durata / duration 45’



Acquista subito il tuo biglietto / Buy now your ticket

un progetto di e con / a project by and with Marco D’Agostin
suono / sound LSKA
consulenza scientifica / scientific advice Stefania Belmondo e Tommaso Custodero
consulenza drammaturgica / dramaturgical advice Chiara Bersani
luci / lights Alessio Guerra
direzione tecnica / technical director Paolo Tizianel
promozione / promotion Marco Villari
organizzazione / organization Eleonora Cavallo, Damien Modolo
progetto grafico / visual Isabella Ahmadzadeh
produzione / production VAN 2018
co-produzione / co-production Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale, Torinodanza festival e Espace Malraux - scène nationale de Chambéry et de la Savoie, nell’ambito del progetto “Corpo Links Cluster”, sostenuto dal Programma di Cooperazione PC INTERREG V A - Italia-Francia (ALCOTRA 2014-2020)
in collaborazione con / in collaboration with Centro Olimpico del Fondo di Pragelato
progetto realizzato in residenza presso / created in residency at la Lavanderia a Vapore, Centro Regionale per la Danza, inTeatro, Teatro Akropolis
con il supporto di / supported by ResiDance XL, inTeatro

First love è un risarcimento messo in busta e indirizzato al primo amore. È la storia di un ragazzino degli anni ’90 al quale piaceva lo sci di fondo - e la danza, anche, ma siccome non conosceva alcun movimento si divertiva a replicare quelli dello sci, inghiottito dal verde perenne di una provincia del Nord Italia. Diventato adulto, non più agonista ma ancora agonista, per via di un’attitudine competitiva alla coreografia, ha incontrato il suo mito di bambino, la campionessa olimpica Stefania Belmondo, ed è tornato sui passi della montagna.
In una rilettura della più celebre gara della campionessa piemontese, la 15km a tecnica libera delle Olimpiadi di Salt Lake City 2002, First love grida al mondo che quel primo amore aveva ragione d’esistere, che strappava il petto come e più di qualsiasi altro.

Marco D’Agostin è un artista attivo nel campo della danza e della performance. I suoi lavori interrogano con insistenza i temi della memoria, dell’estinzione e dell’intrattenimento. Circuitano dal 2010 ad oggi in tutta Europa ed hanno ricevuto numerosi riconoscimenti in Italia (Premio UBU, Premio Gd’A Veneto, Premio Prospettiva Danza, Menzione Speciale Premio Scenario) e all’estero (BEFestival, (Re)connaissance, MasDanza).

First love is an act of reparation put in an envelope and addressed to the first love. It’s the story of a boy in the 90s who liked cross country skiing - and dancing too, but since he didn’t know any movement he used to copy the ones of ski, swallowed by the everlasting green of a Northern Italian province. That boy now grown up, not anymore a competitor but still a competitor, because of that agonistic attitude towards choreography, he met his childhood idol, the OIympic Champion Stefania Belmondo, and went back to the mountain.
Re-enacting the most renowned competition run by the Italian champion, a 15km free style race at the Olympic Games of Salt Lake City, First love screams to the world that his first love needed to exist, that it would tear his chest apart more than anything else.

Marco D’Agostin is an artist active in the field of dance and performance. His works question with insistency the themes of memory, extinction, entertaining. They tour in Europe since 2010 and have been acknowledged nationally (UBU Award, Premio Gd’A, Premio Prospettiva Danza, Premio Scenario) and internationally (BEFestival, (Re)connaissance, MasDanza, Aerowaves).



CENTRALE FIES


IL GAVIALE società cooperativa
via Gramsci 13, 38074 Dro (TN)
CF e P. IVA: 01295630220, REA: TN – 128433
T. 0464/504700 / info@centralefies.it / info@pec.centralefies.it

web project by crushsite.it






Il reportage multimediale del festival