logo

ABOUT
/ SPACE
/ CONTACT
/ HOW TO GET
/ NEWSLETTER

FIES CORE
B-FIES

EVENTS
FACTORY
/ TOUR DATES
PRODUCTIONS
RESIDENCIES
CO-WORKING

VISUAL LIBRARY

1
1
1
1
 


ALESSANDRO SCIARRONI : UNTITLED_I will be there when you die
2013 / 50 min.
productions


EN

di/by Alessandro Sciarroni
con/with Lorenzo Crivellari, Edoardo Demontis, Victor Garmendia Torija, Pietro Selva Bonino
musica originale, suono, training/original music, sound, training Pablo Esbert Lilienfeld
disegno luci/light design Rocco Giansante
cura tecnica/tecnical manager Cosimo Maggini
consulenza drammaturgica/dramaturgical consultancy Antonio Rinaldi, Peggy Olislaegers
osservazione dei processi creativi/creative process supervisor Matteo Ramponi
cura del progetto/project curator and promotion Lisa Gilardino
direttore di produzione/production director Marta Morico
organizzazione/administration Luana Milani
organizzazione/casting organization Benedetta Morico
ufficio stampa/press office Beatrice Giongo
produzione/production Teatro Stabile delle Marche, CORPOCELESTE_C.C.00#
co-produzione/co-production Comune di Bassano del Grappa, Centro per la Scena Contemporanea, Biennale
de la Danse, Maison de la Danse de Lyon, AMAT, Mercat de les Flors Graner (Barcelona), Dance Ireland (Dublin)
realizzato nell'ambito del progetto europeo/within the EU project Modul Dance
promosso da/promoted by European Dancehouse Network
con il sostegno di/supported by Programma Cultura 2007-13 dell'Unione Europea, Centrale Fies, Santarcangelo dei Teatri ᐧ12ᐧ13ᐧ14 Festival Internazionale del Teatro in Piazza

UNTITLED_I will be there when you die è una pratica performativa e coreografica sul passare del tempo che nasce da una riflessione sull'arte della giocoleria. Questo lavoro rappresenta il secondo capitolo di un progetto più ampio intitolato Will you still love me tomorrow?, una ricerca sui concetti di sforzo, costanza e resistenza. In questo nuovo lavoro il toss juggling (lancio di oggetti) evoca la fragilità dell'esistenza umana. Se Folk-s è una performance senz'occhi composta ad orecchio, seguendo il ritmo, I will be there when you die si presenta come un lavoro scritto con la vista. L’idea è spogliare quest’arte circense dagli stereotipi cui viene comunemente associata nell’immaginario collettivo ed esplorarla in quanto linguaggio. Pratica, regola, disciplina, impegno, concentrazione, sono gli elementi costitutivi di questo lavoro che costringono gli interpreti a stare nel tempo presente, senza possibilità di tornare indietro, ancora e ancora e ancora.

www.alessandrosciarroni.it


EN

UNTITLED_I will be there when you die is a choreographic and performative practice on the passing of time born out of a reflection on the art of juggling.
This work represents the second chapter of a larger project entitled Will you still love me tomorrow?, A research on the concepts of strain, perseverance and endurance. In this new work the toss juggling (the throwing of objects) evokes the fragility of human existence. If Folk-s is a performance without eyes composed by ear, following the rhythm, I will be there when you die is like a work written with the eye.
The idea is to strip away all the stereotypes that are commonly associated to this circus art in the collective imagination to allow its exploration as a language. Practice, rule, discipline, commitment, concentration are the building blocks of this work that force the actors to stay in the present time, no chance to go back, again and again and again.

www.alessandrosciarroni.it











Privacy e cookie policy