logo

ABOUT
/ SPACE
/ CONTACT
/ HOW TO GET
/ NEWSLETTER

FIES CORE
B-FIES

EVENTS
FACTORY
/ TOUR DATES
PRODUCTIONS
RESIDENCIES
CO-WORKING

VISUAL LIBRARY

1
1
1
1
 


LIVE WORKS IN RESIDENCY
Photo / July 2015
residencies

 

LIVE WORKS / platform
Centrale Fies esplora le evoluzioni della performance attraverso LIVE WORKS, una piattaforma attiva da tre anni, composta dallo «strumento» premio, modello efficace per inaugurare una ricerca sulle pratiche live e da una free school nella quale curatori e mentori si alternano in una programmazione atta a sviluppare il lavoro dell’artista. Da quest’anno, all’intero progetto, viene annessa la Collezione privata di arti performative, la prima in Italia, riflessione fattiva sul senso di collezionare tracce di opere dalla natura effimera.
Un bando aperto a azioni performative emergenti di diversa natura, comprese: media arts, lecture performances, task-performances, text-based performances e multime- dia storytelling, pratiche relazionali e progetti workshop-based, flash mob, pratiche aperte all'attivismo e politically engaged, experience design, fashion design e urbanismo relazionale. Workshop, lezioni, residenze e lavori in corso con l’obiettivo di produrre 9 performance per il contest finale.
Per questo progetto prosegue la collaborazione con Viafarini, Milano, istituzione non-profit per la promozione dell’arte contemporanea attiva dal 1991, assieme alla quale Centrale Fies ha svolto una prima selezione. I progetti, selezionati dai curatori di LIVE WORKS, sono stati invitati a partecipare ad una residenza di produzione a Centrale Fies durante la quale hanno avuto a disposizione un budget per produrre la performance e l'opportunità di partecipare a The Free School of Performance.

The Award
Dopo questa importante esperienza la rosa dei progetti curati arriverà a una giuria d’eccellenza che decreterà il vincitore assoluto durante le giornate del Festival di arti performative drodesera.

The Free School of Performance
La Free School of Performance è arti- colata in un programma giornaliero di sessioni critiche collettive, discussioni su temi specifici relativi alla ridefinizione del concetto di performance. Sessioni di film e incontri informali che accompagnano il lavoro di produzione dei 9 artisti in residenza. Dieci giorni di sezioni di lavoro intensive alternate a momenti di relax in un ambiente naturale sulle rive del Sarca, circondato dalla frana delle Marocche. Quest’anno la Free School of Performance ospiterà un dottorando in Arti Visive, Arti performative, Filosofia o Scienze Politiche il cui lavoro è incentrato sulla nozione di performativity. Con LIVE WORKS si forma e si sperimenta attorno all’idea di live, contribuendo, approfondendo e ampliando la nozione di performance, seguendo lo spostamento del performativo e delle sue cifre.
Centrale Fies Performance Art Collection
Parallelamente alla promozione del premio, Centrale Fies presenta una Collezione di Performance Art il cui intento è interrogare la dimensione documentata della performance, esplorando le diverse relazioni fra produzione effimera e le relative tracce. L’intento della collezione è di offrire ai fruitori un’esperienza significativa rendendo la storia del luogo ac- cessibile attraverso le opere che diventano la testimonianza del lavoro svolto con gli artisti nel corso degli anni. Nello stesso tempo la collezione rappresenta una risorsa comune, qualcosa che puo’ e deve necessariamente essere condiviso non solo a livello locale ma anche nazionale e internazionale, per consentire anche a un pubblico diverso, l’esperienza e l’essenza della performance
 

LIVE WORKS Performance Act Award_Vol.3: Robert Lisek (Poland) / Simon Asencio (France) / Vanja Smiljanic (Serbia) / Roberto Fassone (Italy) / Diego Tonus (Italy) / Justin Randolph Thompson (Usa) / Styrmir Örn Guðmudsson (Iceland) / Jazra Khaleed + Timos Alexandropoulos + Antonis Kalagkatis (Chechnya / Greece) / Stefano Faoro + Gregory Dapra (Italy / Belgium).






































































Privacy e cookie policy