Jordi Colomer
¡Únete! Join Us!

data / date
27.07, dalle/from 20.00 alle/to 24.00
luogo / place Le Terme
durata / duration 42’ (loop)

un’installazione di / an installation by Jordi Colomer
curator / curator Manuel Segade
produzione artistica / artistic production Carolina Olivares
assistente all’artista / artist assistants Albert García Alzorriz Víctor Ruiz Colomer
assistente curatore / assistant curator Violeta Janeiro
direttore della fotografia / director of photography Julien Perrin, Marcell Erdélyi
suono / sound Adrià Martí Comas
costumi / costume Rosa Tharrats
Scenografie / set construction Paula Miranda

FILM SESSION

“Il film è una rivendicazione del nomadismo come intervento collettivo. Transumanza, vagabondare, viaggiare, smarrirsi, trambusto: sono queste le chiavi per un padiglione il cui punto di riferimento va ricercato nelle utopie urbane che hanno esplorato il movimento come un radicale ripensamento dell’immaginario sociale. (…) La premessa romanzata dei video è un gruppo di persone che si muovono in luoghi diversi, delineando la semantica del trasferimento.” Così scrive Manuel Segade, nel board curatoriale di LIVE WORKS dello scorso anno, a proposito dell’opera di Jordi Colomer architetto, scenografo, artista e storico dell’arte. Segade porta “¡Únete! Join Us!” al padiglione Spagna della Biennale Arte di Venezia 2017, opera che ridisegna “un congegno mobile che collega gli spazi dell’itinerario di un viaggio evocando una Babele kafkiana in cui il movimento nomade è anche confusione linguistica, sfasamento di linguaggio che altera e traduce l’attività di una comunità defraudata del suo territorio”.

Jordi Colomer, nato a Barcellona nel 1962, al momento risiede e lavora a Barcellona e Parigi. Beneficiando di un senso innato e marcato della scultura, i suoi lavori variano nei mezzi di realizzazione, concentrandosi sulla fotografia, video e la presentazione di entrambi negli spazi espositivi. Spesso la creazione di situazioni – appropriati per un tipo di “teatro espanso” – permette agli spettatori di esaminare la loro relazione con le produzioni artistiche e il loro ruolo prima e dentro a esse.

“The film is a claim to nomadism as collective agency. Transhumance, wanderings, journeyings, strayings, displacement: these themes are key to the exhibition, whose reference point is rooted in urban utopias that use movement as part of a radical rethinking of social imagination. (…) The fictional premise in the video pieces is a group of people moving across different sites, unfolding semantics of displacement.” These words were written by Manuel Segade, one of the curators of the latest edition of LIVE WORKS, referring to the work of Jordi Colomer architect, set designer, artist and art historian. Segade presented “¡Únete! Join Us!” at the Spanish pavilion of Venice Biennale of Art 2017, a work that redesigns “a mobile device that links the spaces of travel itineraries, evoking a Kafkaesque Babel, in which the nomad movement is also a language confusion. A linguistic disorientation that alters and translates the activity of a community, which had its territory stolen.

Jordi Colomer was born in Barcelona in 1962. He presently lives and works between Barcelona and Paris. Enjoying a gifted and marked sculptural sense, his work spans many mediums, centring on photography, video and the staging of both in exhibition areas. Often the creation of situations -befitting a kind of "expanded theatre"- allows the spectator to assess his/her relationship with the productions and his/her role in and before these.




CENTRALE FIES


IL GAVIALE società cooperativa
via Gramsci 13, 38074 Dro (TN)
CF e P. IVA: 01295630220, REA: TN – 128433
T. 0464/504700 / info@centralefies.it / info@pec.centralefies.it

web project by crushsite.it






Il reportage multimediale del festival